Bonafede costretto a spiegare l’ovvio


Appare surreale che il nostro Ministro Alfonso Bonafede abbia dovuto spiegare l’ovvio ad un rappresentante di un partito fondato da un condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. 
Tant’è! Viviamo in tempi strani, dove la realtà è completamente capovolta.

Caso scarcerazioni dei boss

Appare surreale che il nostro Ministro Alfonso Bonafede abbia dovuto spiegare l'ovvio ad un rappresentante di un partito fondato da un condannato per concorso esterno in associazione mafiosa. Tant'è! Viviamo in tempi strani, dove la realtà è completamente capovolta.

Publiée par Fabrizio Ortis sur Mercredi 6 mai 2020
Scroll to top