Mese: Luglio 2020

Segretario nella Commissione Difesa

Sono stato eletto Segretario nella 4ª Commissione Difesa del Senato della Repubblica, di cui faccio parte da oltre due anni.

Monopattini elettrici: la sicurezza prima di tutto

Dall’inizio dell’anno, sono stati registrati più di una ventina di incidenti che hanno visto il coinvolgimento di monopattini elettrici.

Per questo stiamo lavorando per avere norme più rigorose e regole più stringenti per l’utilizzo di monopattini elettrici, hoverboard e altri mezzi per la mobilità personale a propulsione elettrica.

La sicurezza stradale prima di ogni altra cosa.

Monopattini elettrici: la sicurezza prima di tutto.

Supplenze: partono le domande per le graduatorie

Da ieri sono partite le domande per l’inserimento nelle graduatorie provinciali per le supplenze; quelle che servono per coprire i posti che restano vuoti dopo le assunzioni.

Ciao Paolo, ci mancherai

Paolo Adamo è stato un attivista, un consigliere comunale e un guerriero straordinario.

Recovery fund approvato: una giornata storica

Il piano per il Recovery Fund approvato nella notte a Bruxelles prevede risorse per 750 miliardi, dei quali 390 a fondo perduto e 360 in prestiti.

Il mio incontro col Presidente dell’INPS Tridico

Ho incontrato il Presidente dell’INPS Pasquale Tridico, col quale abbiamo fatto il punto sull’erogazione delle misure legate all’emergenza Covid-19.

Ricordiamo Paolo Borsellino

Sono passati 28 anni dall’esplosione che uccise Paolo Borsellino. Oggi ricordiamo un uomo che ha fatto della lotta alla mafia una missione di vita.

In sostegno dei cittadini rientrati dal Venezuela

Ho presentato una mozione per proteggere e sostenere gli oriundi e i cittadini rientrati in Italia dal Venezuela, al fine di facilitare il loro inserimento nel tessuto sociale e lavorativo del Paese.

Chiedete scusa a Rosalba Testamento

Nei giorni scorsi è uscito sul giornale “Primo Piano” un articolo di cattivo gusto nei confronti della mia collega molisana Rosalba Testamento.

I Benetton stanno prendendo in giro tutti gli italiani

“I Benetton non prendono in giro il presidente del Consiglio e i ministri, ma i famigliari delle vittime del ponte Morandi e tutti gli italiani. Non hanno ancora capito, dopo molti mesi, che questo governo non accetterà di sacrificare il bene pubblico sull’altare dei loro interessi privati”.

Scroll to top