Scuola: pronti 236 milioni per libri di testo gratis

236 milioni di euro stanziati per dare libri di testo gratis ai nostri ragazzi. Troppi studenti infatti, ancora oggi, fanno fatica a seguire le lezioni perché la loro infanzia e la loro adolescenza devono fare i conti con le ristrettezze economiche del nucleo familiare.

Questa condizione frutto della disuguaglianza crescente, nel nostro Paese e non solo, non è mai stata tollerabile e lo è ancora meno oggi, perché non solo abbiamo piena consapevolezza del quadro drammatico di una povertà educativa che ormai coinvolge 1,2 milioni di under 18, ma anche perché viviamo sulla nostra pelle i danni che tutto ciò produce alle fasce sociali più fragili e al Paese nel suo complesso.

Abbiamo messo a disposizione delle scuole secondarie di primo e secondo grado queste risorse per garantire il diritto allo studio di studentesse e studenti in condizioni di svantaggio. Questa somma servirà a dare una mano alle famiglie che dovranno affrontare le spese legate all’inizio del nuovo anno scolastico, portando un piccolo ma concreto aiuto a oltre 750 mila studentesse e studenti.

Con quei fondi le scuole potranno acquistare libri scolastici digitali e cartacei, dizionari, dispositivi digitali, materiali didattici per ragazzi con bisogni educativi speciali (Bes) o disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa), da destinare anche in comodato d’uso ai ragazzi che vivono condizioni di maggior svantaggio.

L’obiettivo è quello di garantire il più possibile il diritto allo studio, così come prevede la Costituzione,

Scroll to top