Mese: Settembre 2020

Alla Terra restano sette anni di vita

Al pianeta restano sette anni di vita: le risorse della Terra si stanno esaurendo e per ricordarlo al mondo intero a New York è comparso il Climate Clock, l’orologio climatico, il cui obiettivo è far riflettere su quanto tempo resta al mondo per agire prima che un’emergenza climatica irreversibile alteri l’esistenza umana come la conosciamo.

Insulti razzisti a un bambino di Campobasso

«Metti la mascherina, negro». Questo è l’insulto che un’autista di autobus, a Campobasso, ha rivolto nei confronti di un bambino di soli 10 anni.

Il mio cordoglio alla famiglia di Aurelio Visalli

Esprimo il mio cordoglio alla famiglia del Sottufficiale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera Aurelio Visalli che ha perso la vita a Milazzo per salvare quella di due ragazzini che nonostante il maltempo sono usciti in mare rischiando di morire.

Eleggono un sindaco sconosciuto: basta anomalie

In un comune del Potentino immerso nel verde del Pollino, è stato eletto sindaco un estraneo alla comunità, sconosciuto dagli elettori: 78 voti sono bastati al siciliano Vincenzo Scavello per diventare il primo cittadino di Carbone; paese con più elettori che abitanti, per via dei tanti iscritti all’Aire.

Il Superbonus 110% è operativo

Il Superbonus 110% è operativo: sono stati approvati tutti i provvedimenti necessari e i decreti attuativi a breve saranno anche in Gazzetta ufficiale.

Svizzera: preoccupati per stretta sui frontalieri

Preoccupano le notizie che arrivano dal Canton Ticino riguardo alla situazione di crescente difficoltà dei frontalieri italiani a seguito della stretta burocratica imposta dal ministro cantonale Norman Gobbi.

Un appuntamento con la storia

Il taglio dei parlamentari consentirà di adeguare la politica ai tempi moderni, senza anacronistiche autodifese che tutto fanno, fuorché l’interesse dei cittadini e della democrazia.

Il Molise per il Sì al referendum: il racconto del tour

Un racconto per immagini della campagna in Molise per il Sì al referendum.

Il Parlamento rinuncia ai suoi privilegi

Grazie al MoVimento 5 Stelle è accaduto un fatto storico: il Parlamento ha iniziato a rinunciare ai suoi privilegi. Prima i vitalizi. Ora, il taglio dei parlamentari.

Scroll to top