Elezioni amministrative 2021: il M5S è diventato la stampella del PD

Ho rilasciato un commento alla redazione di PoliticaNews.it sulle ultime elezioni amministrative.


Come giudica l’esito delle ultime amministrative?

“Il MoVimento 5 Stelle ha smesso di esistere come entità politica autonoma ma prende voti solo se si appoggia al PD. Questo è il M5S 2050 oppure dovrei dire il partito di Conte, l’unico che riempie ancora le piazze italiane, ma, evidentemente non basta e non è bastato. Le batoste alla creatura del rimpianto Casaleggio (quello vero: Gianroberto) e dell’erratico Grillo lo confermano, almeno dove il M5S è andato da solo. Il centro destra sconta la mancanza di candidati “che tirano” e raccoglie le conseguenze delle continue campagne d’odio e disinformazione con cui pretendeva di accaparrarsi il consenso di razzisti e no vax (2 categorie che solo raramente coincidono). Il PD, in pratica, ha vinto per l’inesistenza di avversari credibili, sia a destra che a centro. Con il populismo spicciolo di Salvini e Meloni a destra ed il nulla cosmico (Calenda) al centro, si è creata la tempesta perfetta per regalare al partito di Bibbiano (come lo chiamavano gli alleati di ferro a 5 stelle) un risultato insperato e immeritato”.

Scroll to top