Caos mascherine FFP2: costi moltiplicati per le famiglie

Abbiamo a che fare con dei dilettanti travestiti da esperti che ogni giorno commettono errori su errori a discapito dei cittadini. Ad esempio, del vaccino italiano si sono perse le tracce. In farmacia non si trovano più FFP2 (obbligatorie in alcuni casi) e stanno finendo i tamponi. Si controllano febbrilmente i Green Pass nei locali pubblici ma non si tracciano i contagi. Dal 25 il Governo ha reso obbligatorie le mascherine all’aperto senza informare adeguatamente i cittadini. Trial clinici italiani: non se ne parla, e ci si fida dei dati forniti dalle multinazionali.

Ecco un esempio di quello che accade in Italia:

«Alla farmacia di viale Brianza costano 3 euro l’una. Appena novecento metri più in là, alla Sansovino, vengono 2.50 mentre alla Stazione Centrale di Milano le trovi a due euro. In San Lorenzo a Roma costano la metà: 1.50 se bianche, 2 euro se colorate. L’unica certezza? Ora che sono obbligatorie per legge, le FFP2 te le paghi tu. Perché, per ragioni poco comprensibili, l’obbligo è arrivato senza un prezzo calmierato, che vale fino a fine emergenza (31 marzo 2022) solo per le vecchie mascherine chirurgiche e per i tamponi. Il regalo di Natale per gli italiani alle prese con la variante Omicron è un nuovo “rebus mascherine” di quattro lettere: FFP2. Con l’ultimo decreto il governo le ha rese obbligatorie per accedere agli “spettacoli aperti al pubblico, sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto”. L’obbligo scatta anche sui mezzi pubblici, ma con un piccolo “giallo”, perché le norme appena varate escludono il trasporto regionale, dove il dettato della legge consentirebbe ancora di sfoderare la vecchia chirurgica. Il tema è spinoso e delicato perché anziché 0.50 centesimi le FFP2 costano anche sei volte tanto ma – a differenza delle prime – non sono stati varati tetti al prezzo che viene praticato».

Quando ammetteranno la loro incompetenza e incapacità di gestire questa emergenza?

Scroll to top