Giustizia e interni

No alla chiusura del posto Polfer di Campobasso

Ho partecipato stamani alla conferenza stampa del sindacato di polizia Coisp per ribadire il mio no alla chiusura del posto Polfer di Campobasso.

No alla soppressione del presidio di polizia ferroviaria di Campobasso

Il mio intervento in Aula in merito al recente Decreto del Direttore generale della Pubblica sicurezza e Capo della Polizia, Franco Gabrielli, che ha disposto la soppressione del Posto di Polizia ferroviaria di Campobasso.

Fontana indagato per autoriciclaggio

Autoriciclaggio e falsa dichiarazione in voluntary. Sono le ipotesi di reato con cui la Procura di Milano ha iscritto nel registro degli indagati il governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana.

Condannato l’ex collaboratore della deputata Occhionero (IV)

È stato condannato a 16 anni e 8 mesi di carcere Antonello Nicosia, ex collaboratore parlamentare della deputata di Italia viva Giusi Occhionero.

Contro la violenza sulle donne: il Codice Rosso

Oggi è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e grazie al Codice Rosso (tel. 1522), sono state introdotte pene più severe.

Crollo Ponte Morandi: manager in manette

Oggi, a seguito delle inchieste nate dal crollo del Ponte Morandi, sono finiti in manette l’ex ad di Autostrade a Giovanni Castellucci e altri grandi manager.

Solidarietà agli agenti del carcere di Campobasso

Esprimo massima solidarietà agli agenti di polizia penitenziaria del carcere di via Cavour a Campobasso. Le aggressioni ai danni di chi lavora all’interno non si contano, negli anni.

Insulti razzisti a un bambino di Campobasso

«Metti la mascherina, negro». Questo è l’insulto che un’autista di autobus, a Campobasso, ha rivolto nei confronti di un bambino di soli 10 anni.

Micromobilità: approvato mio ordine del giorno

È stato approvato il mio ordine del giorno che prevede norme e regole più rigorose nell’ambito della cosiddetta micromobilità.

Proteggiamo il personale sanitario

Ogni anno, in Italia, vengono denunciate all’Inail oltre mille aggressioni al personale sanitario.

Scroll to top